AUTOVIA S.R.L. Azione inibitoria collettiva contro clausole vessatorie nei contratti di autonoleggio

Movimento Consumatori ha avviato un’azione collettiva inibitoria ai sensi degli artt. 140 ter e ss. del Codice del consumo contro la Società di autonoleggio Autovia S.r.l. (C.F./P.IVA 03200690372), che prevede ed applica, nei propri contratti con i consumatori, clausole vessatorie e illegittime, di cui l’associazione chiede la dichiarazione di nullità.  

Le clausole contestate riguardano in particolare l’applicazione, in capo ai consumatori, di penali ingiustificate e di importo manifestamente eccessivo in caso di violazione del codice della strada e di sanzioni notificate alla società di noleggio, come anche nel caso di sinistri quand’anche il cliente abbia acquistato una copertura assicurativa.

Sono state inoltre contestate le clausole che consentono ad Autovia di richiedere il rientro del veicolo per generiche esigenze “amministrative e/o commerciali”, nonché le clausole che permettono alla Società di subordinare alla sua discrezionale autorizzazione il rimborso delle spese di riparazione sostenute dal cliente, anche per vizi occulti o guasti al veicolo a lui non imputabili.

E’ stata contestata, in quanto ingannevole, l’omissione nella procedura di prenotazione on-line dell’indicazione delle penali dovute dal consumatore e delle limitazioni delle franchigie. Quanto a queste ultime, è stato altresì contestato l’uso, nei documenti contrattuali e sul sito internet, di espressioni poco chiare sulle ipotesi di deroga alle franchigie.  

L’associazione ha depositato il ricorso ex art. 281-sexiesdecies dinnanzi al tribunale di Trento in data 4.10.2023, ed è stata fissata la prima udienza il 24.1.2024. Si attende la costituzione della Società, alla quale sono stati notificati ricorso e decreto di fissazione dell’udienza.

 


Stampa